La storia di Elisa Cipriani e Luca Condello

La storia di Elisa Cipriani e Luca Condello

 

Animare con la danza le celebri canzoni dello Zecchino d’Oro, è stato per me ed Elisa Cipriani, un grande onore ed anche una grande responsabilità.
Nel musical “Il Magico Zecchino d’Oro“,è proprio la danza a caratterizzare il sogno di Alice, la bambina protagonista, una danza che abbiamo desiderato fosse a misura di bambino.
E si sa, nella fantasia di un bambino, tutto è possibile e non è affatto strano che una carota e una cipolla si scatenino in un twist, che una strega si lamenti sulle note di un tango perché desidera un gatto nero o che, tutti insieme, i personaggi, prendano un’emozione a tempo di rock.
La scelta di arricchire lo spettacolo con la danza, fa sì che i movimenti coreografici si fondano con la drammaturgia, accentuino la comicità delle azioni sceniche e diventino complementari alla musica nella caratterizzazione dei personaggi.
Uno degli aspetti che come coreografi, abbiamo curato maggiormente, è stata la ricerca di uno stile semplice e coinvolgente così che lo spettatore bambino, potesse riconoscersi nel gioco scenico spensierato degli attori, ma allo stesso tempo educativo, perché nelle varie coreografie si ritrovano passi base dei vari stili di ballo: tango, danza araba, samba, twist, rock…
La più grande soddisfazione? Vedere i bambini tra il pubblico alzarsi e danzare sulle loro canzoncine preferite, imitando gli attori….vedere negli occhi divertiti degli adulti,il bambino latente nei loro cuori…vedere gli artisti sul palcoscenico tornare bambini…
Il nostro sogno nel cassetto? Poter regalare una coreografia ai bambini del coro dell’Antoniano!

 

No comments yet. Be the first one to leave a thought.
Leave a comment

Leave a Comment