TESI INTEGRALE: “Il bambino in televisione: cantare (non) è (più) un gioco” di…
TESI INTEGRALE: “Il bambino in televisione: cantare (non) è (più) un gioco” di…

PARTE 1 LA TESI INTERATTIVA DI FRANCESCO ARMELLIN 

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI Corso di laurea in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale

Il bambino in televisione: cantare (non) è (più) un gioco Analisi dei format musicali con bambini: il caso Zecchino d’oro. Tesi di laurea in Storia Della Radio e Della Televisione

Relatore Prof: Veronica Innocenti Correlatore Prof. Luca Barra Presentata da: Francesco Armellin (Interattività e impaginazione: Francesca Bernardi)

Appello terzo

Anno accademico 2015-2016

INTRODUZIONE

Vi sono diverse modalità di approccio all'analisi televisiva; in molti casi, le analisi vengono effettuate in modo particolareggiato, prendendo in esame i diversi generi, oppure si procede ad un analisi di tipo storico, o, in misura minore, contenutistico. Tuttavia, è estremamente ridotta la letteratura che si approccia alla televisione per bambini e ragazzi, anche perché spesso la programmazione rivolta a questo particolare pubblico è particolarmente sfuggente ai concetti di genere, come d'altronde lo è sempre di più anche la programmazione televisiva nella sua interezza. ...

Il bambino in televisione: cantare (non) è (più) un gioco – CONCLUSIONI
Il bambino in televisione: cantare (non) è (più) un gioco – CONCLUSIONI

PARTE 13 LA TESI INTERATTIVA DI FRANCESCO ARMELLIN  Sebbene tutto quanto è stato analizzato in questo lavoro sembra portare ad una conclusione scontata e attesa, la situazione per quanto riguarda la programmazione televisiva per bambini e la loro presenza fisica nei programmi, soprattutto quella in cui è richiesta una dose minima di talento - nei casi analizzati, quello canoro - non sembra particolarmente incoraggiante; la questione infatti non si basa sui dati che questo lavoro ha potuto rilevare o sulle analisi che potrebbero essere fatte a livello psicologico sullo stress che i bambini potrebbero eventualmente accumulare, bensì ...

Il bambino in televisione: cantare (non) è (più) un gioco – NEI PAESI…
Il bambino in televisione: cantare (non) è (più) un gioco – NEI PAESI…

PARTE 12  LA TESI INTERATTIVA DI FRANCESCO ARMELLIN  Nel corso dei precedenti capitoli si è dato spazio e si sono analizzati programmi che, per quanto prodotti di emittenti diverse e competitor tra loro, rimangono comunque ancorate al contesto della televisione generalista italiana. Come però si è detto, il fenomeno della partecipazione dei bambini ai programmi televisivi, pur non nato da poco, ha subito negli ultimi anni un incremento, probabilmente proporzionale anche alla crescita di tutti gli altri programmi a causa ...