LA STORIA DELLO ZECCHINO D’ORO: GLI ANNI NOVANTA – 2

LA STORIA DELLO ZECCHINO D’ORO: GLI ANNI NOVANTA – 2

LA TESI INTERATTIVA DI LEVIA MESSINA – GLI ANNI NOVANTA – 2

1995 – 1996

Il 16 dicembre 1995, venti giorni dopo la serata finale del trentottesimo Zecchino d’Oro, morì, a Bologna, Mariele Ventre. Dopo il lutto, che ebbe notevole richiamo in tutta Italia, e i messaggi di cordoglio giunti da tutto il mondo, l’Antoniano dovette affrontare la questione di chi potesse prendere il suo posto. La scelta cadde su Sabrina Simoni, ventiseienne bolognese diplomata in Pianoforte ed ex allieva di Mariele Ventre, con la quale collaborava da diversi anni nell’ambito della scuola di canto del Piccolo Coro e della didattica dello Zecchino d’Oro. La prima apparizione televisiva di Sabrina Simoni alla direzione del Piccolo Coro data 20 dicembre 1995, durante la trasmissione di addio Ciao, Mariele! , quando un coro improvvisato formato da bambini ed ex componenti del Piccolo Coro intonò l’Ave Verum di Mozart: fu inquadrata, tuttavia, per una sola frazione di secondo. L’operatore ritenne, infatti, che potesse essere troppo scioccante per il pubblico (e irrispettoso nei confronti della memoria di Mariele Ventre) vedere un’altra persona alla guida del coro dopo soli quattro giorni dalla scomparsa. Per la medesima ragione, Sabrina Simoni venne inquadrata unicamente di spalle, senza mai mostrarne il volto, ne La Festa della Mamma del maggio 1996. Fu soltanto il 14 novembre 1996, giornata di apertura della trentanovesima edizione dello Zecchino d’Oro che Sabrina Simoni (coadiuvata nel lavoro da Antonella Tosti per la parte artistico- musicale ed Elisabetta Perugini, per l’ambito organizzativo, entrambe ex coriste del Piccolo Coro dell’Antoniano) venne “ufficialmente presentata” da Cino Tortorella al pubblico televisivo. Dal punto di vista della struttura della rassegna canora e dello stile musicale, non si rilevarono cambiamenti, esclusi i prevedibili e numerosissimi riferimenti a Mariele Ventre e al suo operato, come l’esecuzione della canzone Do di Alberto e Fabio Testa, a lei dedicata, da parte di un coro di ex interpreti dello Zecchino d’Oro.

No comments yet. Be the first one to leave a thought.
Leave a comment

Leave a Comment